UNA GITA “PER SBAGLIO”

In data 13 marzo 2018 le classi 4^A, 4^B, di cui faccio parte, e 5^A, dell’indirizzo professionale, hanno partecipato ad un viaggio d’istruzione nella bella CampaniaIMG-20180316-WA0077, accompagnati da una delle colonne portanti dell’istituto, il professor D’Antoni, e i fidati professori Lobascio e Milceri. Un’esperienza indimenticabile, a partire dalla  sua genesi! Vi dirò solo che la meta iniziale era la città di Atene ma a causa di problemi tecnici e di molta poca organizzazione si è magicamente spostata su Napoli.

E così all’alba di martedì 13, partimmo intorno alle ore 6.00 alla volta del sud Italia, una decina di ore di viaggio con una gradita pausa pranzo nella città etrusca di Orvieto in Umbria, della quale visitammo volentieri le strade medievali in cerca di un luogo di ristoro e saziare così la nostra fame…. di storia!

Ripartiti, arrivammo circa alle ore 19.00 al nostro attesissimo hotel, nel centro Sorrentino, impazienti di sistemarci con i nostri prescelti compagni di stanza e subito dopo scendere per la cena fissata alle 20.00. Tristemente vi confido che il cibo di quell’albergo era davvero di poco gusto e lasciava molto a desiderare, quasi del tutto preconfezionato e surgelato. Essendo l’hotel tristellato mi aspettavo qualcosa di meglio, ma togliendo questo, il servizio in generale era abbastanza bu20180314_134838ono.

Come consolazione però avevamo tutti i pranzi liberi, ciò significava che potevamo sfogarci come meglio credevamo con i ristoranti tipici del posto, e così fu. Infatti il giorno seguente, dopo aver ammirato il centro storico di Napoli, la cattedrale di Santa Maria Assunta in cui risiede la cappella di San Gennaro e la Basilica di Santa Chiara, ci precipitammo in alcune delle pizzerie consigliateci dalla nostra docente d’italiano, la prof.ssa Cosentino “napoletana DOC”, tra le quali la Pizzeria Dal Presidente e Sorbillo, qui assaggiammo la tipica pizza napoletana, e che pizza ragazzi!!

 

Nei due giorni seguenti fummo guidati in altri luoghi mozzafiato come la Reggia di Caserta e gli scavi di Pompei nei quali ci saremmo sicuramente persi senza una guida. Visitare la Reggia dei Borbone è stata sicuramente un’esperienza unica, particolarmente per 20180327_111507il piacevole giretto nel parco a bordo di una carrozza con il cocchiere, il simpaticissimo Pasquale, che abbiamo fatto io e le mie bellissime “dame” Michela e Cristina, nonché compagne di tutti i giorni, salutando, come dei veri signorotti, gli altri visitatori che sfioravamo con il mezzo.

 

Venerdì pomeriggio, di ritorno da Pompei, utilizzammo le poche ore che ci rimanevano per conoscere le spiagge della costa di Sorrento con il mare calmo e freddo e la sabbia nera come la cenere. Infine come ultima tappa visitammo un’azienda biologica nel Salernitano che produce mozzarella di bufala, buona come poche e infatti ce ne

20180316_170024portammo a casa qualche chiletto ciascuno.

Come augurio di buon rimpatrio, la nostra Bergamo ci regalò un fresco e bagnatissimo ritorno, lasciando una nota amara allo splendido viaggio appena compiuto.

Carenini Davide 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: