Educare alle differenze

Il giorno 17 aprile 2018, all’interno dell’Istituto Mario Rigoni Stern, è stata organizzata la Cogestione che comprendeva attività laboratoriali formative, educative e ludiche. Tra queste è stato proposto il laboratorio Educare alle differenze gestito da un avvocato Lgbti, membro dell’ArciGay di Bergamo ed organizzatore del primo Bergamo Pride. I partecipanti erano studenti dell’Istituto Agrario per un totale di 10 iscritti al laboratorio. Dall’elenco dei nominativi degli iscritti si è evinto che la maggior parte erano ragazzi dell’Istituto Professionale: il gruppo era prevalentemente femminile. Il dibattito è virato sulle discriminazioni che, purtroppo ancora oggi, le persone omosessuali sono costrette ad affrontare. Per prima cosa il relatore ha voluto far comprendere a tutti che l’essere omosessuale non è una scelta personale, ma si nasce predisposti ad esserlo e ha voluto condividere la sua esperienza di vita, dichiarandosi omosessuale al gruppo di alunni, i quali hanno colto positivamente questa confdenza senza mostrare atteggiamenti discriminanti.
Il dibattito è diventato attivo tramite confronto reciproco dei partecipanti , i quali condividevano la possibilità di sentirsi liberi nel manifestare la propria personalità nella vita di tutti i giorni.
È emerso che tutti i ragazzi si sono sentiti responsabili di fronte ai problemi che ostacolano la vita di un omosessuale e solo un aiuto condiviso può aiutare un cambiamento.
4C8FFC07-B5B3-40DF-8267-31F1FF034689Il dibattito è stato caratterizzato da interventi costruttivi e rifessivi che hanno fatto comprendere quanto fosse importante inserire questi argomenti in una disciplina didattica obbligatoria a scuola, perchè è proprio in questo contesto che molti ragazzi si sentono esclusi e discriminati.
Il responsabile del corso fa parte del comitato Arci Gay della nostra città.

I loro obiettivi (che abbiamo apprezzato e condiviso all’interno del dibattito) sono: promuovere e tutelare il diritto all’uguaglianza tra ogni persona sia essa gay, bisessuale, lesbica, transessuale o eterosessuale; lottare contro ogni forma di violenza e discriminazione dei diritti umani, civili e di cittadinanza; promuovere la visibilità e piena partecipazione alla vita sociale e civile di tutte le persone senza discriminazioni fondate sull’orientamento sessuale.
È proprio tramite la sua professione di avvocato che il referente del corso cerca di tutelare la personalità di ogni individuo: tutte le persone devono essere rispettate a prescindere dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere.
CC48BCF5-9481-4D1E-8381-7CDFF8A4237BDa quest’anno anche a Bergamo verrà organizzato il 19 maggio il primo Gay Pride o marcia dell’orgoglio, che simboleggia l’inizio del movimento di liberazione omosessuale.

Sicuramente la partecipazione di tutte le persone a questa manifestazione renderebbe questo evento ancor più signifcativo. Il laboratorio Educare alle diferenze, a causa della mancanza di iscritti si è svolto in un solo turno nella prima fascia della mattinata. Era forse necessario sponsorizzare il laboratorio attraverso locandine pubblicitarie che spiegassero i contenuti della discussione avvenuta. Nonostante i pochi iscritti, la discussione è risultata ricca di punti di rifessione, che hanno fatto emergere le problematicità che ci sono tutt’ora nella nostra società, ma anche possibilità per migliorare e migliorarsi e credere maggiormente nell’aiuto reciproco.

(Dario)

5BFF5436-53AA-44A6-8EE5-01EAF5B03D18

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: