L’AGRICOLTURA DI PRECISIONE E I DRONI

Negli ultimi anni il settore tecnologico agricolo ha fatto passi da gigante con la cosiddetta precision farming. La precision farming o agricoltura di precisione non è altro che una strategia di gestione dell’azienda agraria che usa le tecnologie dell’informazione per acquisire dati che portino a decisioni finalizzate a una migliore produzione agricola. Il fine è di migliorare la gestione del terreno che è eterogeneo con le colture al fine di migliorare la produzione vegetale, ridurre al minimo l’inquinamento ed elevare gli standard qualitativi dei prodotti agricoli.

A partire dagli anni 90’ i tecnici, seguendo questo concetto, hanno sviluppato la guida satellitare con gps, i sensori a terra per le colture e ultimamente le apparecchiature di telerilevamento e il dosaggio a rateo variabile di concimi e agrofarmaci. Il futuro dell’agricoltura di precisione verte anche sull’uso di droni, strumenti di monitoraggio colturale che si stanno diffondendo in tutto il mondo. I droni presenti sul mercato sono classificabili in base al carico (max 30 kg di portata), alla quota che sono in grado di raggiungere (max 100 metri) e numero di ettari che possono ‘lavorare’ in una missione (da 10 a 100).

Il monitoraggio dello stato fisiologico della cultura viene effettuato facendo voli radenti a bassa quota (massimo 100 metri di altezza) con l’ausilio di sensori attivi montati sul

vigneto
Mappa di prescrizione di un vigneto

drone i quali sono in grado di calcolare l’indice di vegetazione della coltura in atto. Successivamente un software particolare analizza il dato raccolto per creare una mappa di prescrizione. Grazie a quest’ultima il tecnico poi è in grado di consigliare all’imprenditore agricolo il tipo di intervento agronomico da attuare, esempio l’irrigazione, la concimazione, l’intervento fitosanitario, eccetera. Il vero vantaggio però è che oltre a conoscere il tipo di intervento da effettuare sappiamo in quale luogo dell’appezzamento si deve agire e soprattutto le dosi variabili di prodotto da utilizzare quando l’indice di vegetazione non è omogeneo su tutta la superficie.

Inutile dire che attraverso questa pratica l’agricoltore andrà ad abbassare il costo dell’intervento agronomico risparmiando denaro per l’acquisto di mezzi tecnici, ovvero agrofarmaci, concimi, carburante agricolo e acqua per l’irrigazione.

Per quanto riguarda il nostro Paese uno dei droni testati si chiama Agrodron, ed è stato sperimentato su una coltivazione di mais nel mantovano. In questa occasione il drone ha sorvolato l’appezzamento di terreno inoculando la cultura con le capsule del parassita della piralide, il Trichogramma brassicae, ottenendo buoni risultati. Queste apparecchiature hanno agevolato anche il settore vitivinicolo, infatti hanno permesso di valorizzare vitigni autoctoni e di seguire la maturazione delle uve in base allo sviluppo della vegetazione.

L’impiego del drone non è comunque una pratica molto diffusa, probabilmente per il

drone
Il drone italiano “AGRODRON”

loro costo elevato (qualche migliaio di euro) e per le norme stringenti che ne regolano il loro utilizzo. Tuttavia sempre più aziende agricole si affidano a questo tipo di strumentazioni anche perché vengono supportate dalle politiche agricole europee. I risultati ottenuti hanno infatti dimostrato che questa impostazione aziendale aumenta la sostenibilità ambientale e sarà in grado di soddisfare il crescente fabbisogno di cibo, dovuto all’aumento di popolazione che avverrà nei prossimi anni

A questo proposito la prossima PAC2021-2027 punterà a sostenere gli agricoltori con sostanziosi contributi, che permetteranno di concretizzare l’investimento tecnologico all’interno delle realtà aziendali, anche di piccole dimensioni.

Di Simone Macetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: