I sinonimi di “donna” e gli stereotipi di genere

Nel cercare dei sinonimi di ‘donna’ per l’articolo che mi ero proposta di scrivere mi sono imbattuta in un dizionario che, alla mia richiesta, fornisce i seguenti risultati:

femmina (s.f.), gentil sesso (s.f.), bel sesso (s.f.), sesso debole (s.f.), signora (s.f.), signorina (s.f.), donna di servizio (s.f.), domestica (s.f.), cameriera (s.f.), collaboratrice familiare (s.f.), colf (s.f.), governante (s.f.), dama (s.f.), regina (s.f.).

Dopo anni e anni di lotte per ottenere la stessa rispettabilità di cui godono gli uomini le donne vengono ancora ricordate per ciò che sanno fare meglio: pulire, giusto?

Si dice che non esista più motivo per le donne di sentirsi inferiori, ma perfino il dizionario di italiano smentisce questa osservazione.

Mi chiedo come sia possibile che, tutt’oggi, le donne vengano stereotipate e considerate adatte solo per lavori di casa e familiari.

Molti dei nostri comportamenti sono influenzati da questi stereotipi sbagliati che hanno come un “potere normativo” su di noi; ci sentiamo quasi obbligati a dover soddisfare le aspettative degli altri.

Quanto spesso si sentono commenti sull’abbigliamento, sull’acconciatura, sul modo di fare delle ragazze che, a quanto pare, non rispettano i gusti della società in cui viviamo?

Lo stesso vale per i maschi, considerati forti e privi di sentimenti.

Nell’ottica collettiva la donna è subordinata all’uomo.

  • 2 giugno 1946 diritto di voto.
  • 1963 diritto a far parte della Magistratura.
  • 1981 e 1999 diritto a far parte rispettivamente del Corpo di polizia e delle Forze Armate.
  • 1971 viene abolita la legge che permetteva ai datori di lavoro di licenziare le lavoratrici come conseguenza del matrimonio e della maternità.
  • 1970 diritto al divorzio.
  • 1975 la donna non è più sottomessa al marito.
  • 1980 il delitto d’onore diviene illegale.
  • 2010 vengono introdotte sanzioni contro le molestie sessuali sul lavoro.

Queste sono poche delle conquiste ottenute ma, al contrario di ciò che si può credere, c’è ancora molta strada da fare.

Le donne hanno ancora salari più bassi a parità di ore lavorative, vengono considerate inadatte per molti impieghi e solo in rari casi ottengono posti di comando (forse proprio perché alcuni comportamenti che servono ad avanzare in campo lavorativo non si addicono a loro).

Esiste davvero questa parità dei sessi di cui tanto si parla?

Ecco una piccola raccolta di affermazioni trovate in rete:

1. Le donne sono inferiori per natura.

2. Le donne sono inferiori agli uomini perché non sono aggressive – a causa dei loro ormoni sessuali (estrogeni invece che androgeni)

3. Le donne sono inferiori perché hanno il cervello più piccolo.

4. Le donne sono inferiori perché in esse è più sviluppato l’emisfero sinistro del cervello (sono dunque chiacchierone, non capiscono la matematica e non sanno leggere le carte topografiche).

5. Sono diverse perché hanno un ruolo differente da quello dei maschi nelle strategie riproduttive della specie.

Purtroppo questo non è un elenco di barzellette, sono cose che chiunque può trovare sul web e che si sentono spesso dire.

Maschi e femmine sono biologicamente diversi, e quindi?

Mi sembra solo un pretesto per giustificare l’attuale divario di genere.

Mi dà fastidio che dobbiamo impegnarci il doppio per ottenere ciò che all’uomo è concesso senza il minimo sforzo.

Sarebbe bello se ci venissero fornite le stesse opportunità, ma non aspetterò che le cose migliorino con il tempo, mi impegnerò per dimostrare che molti pregiudizi sono sbagliati e che non esistono problemi ad essere trattate come loro pari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: