L’impegno del “Rigoni Stern” contro la criminalità organizzata: un invito agli studenti

Saluti a tutti i lettori del Corriere della Serra!
Siamo un gruppo di ragazzi e ragazze del Rigoni Stern che ogni anno si ritrova per discutere di legalità e di contrasto alla criminalità organizzata, quella che tutti chiamiamo “mafie”.
Partecipiamo a diversi eventi che hanno il fine di sensibilizzare i giovani, e non solo, sul fatto che viviamo in una realtà in cui purtroppo le organizzazioni criminali, mafia, ‘Ndrangheta, camorra, esistono e devono essere affrontate.
Ci troviamo generalmente un pomeriggio al mese per discutere e fare il cosiddetto “brainstorming” delle nostre idee….. e poi arriviamo ai fatti!
Per darvi un piccolo assaggio di ciò che facciamo, cari lettori, vi racconteremo di alcune delle bellissime esperienze che abbiamo fatto l’anno scorso. In particolare le attività più coinvolgenti, in cui ci si accorge veramente di lottare per qualcosa di giusto, sono le manifestazioni.
Lo scorso anno scolastico abbiamo partecipato a due manifestazioni: la prima nella nostra Bergamo e la seconda a Padova, per quest’ultima vi rimandiamo ad un altro articolo.
Entrambe le giornate sono state organizzate da Libera, associazione che dal 1995 si impegna a lottare contro le mafie ma anche per la giustizia sociale, una politica trasparente e la tutela dei diritti.
La manifestazione tenutasi a Bergamo aveva lo scopo di ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie: dopo un corteo, che ha attraversato il centro della città, siamo arrivati davanti al comune, dove ognuno di noi ha contribuito alla lettura dei 1.111 nomi delle vittime di mafia, un elenco interminabile. Parliamo di persone che semplicemente si trovavano nel luogo sbagliato al momento sbagliato, vittime della violenza criminale ma anche di Istituzioni talvolta distratte e talvolta in possesso di scarsi mezzi e risorse per combattere efficacemente il fenomeno.

Anche quest’anno abbiamo tante idee, i progetti sono diversi e uno più interessante dell’altro quindi speriamo che verrete numerosi alle
prossime riunioni!

Vogliamo lasciarvi con le parole di Paolo Borsellino, che ci invita a darci da fare:
se la gioventù le negherà il consenso, anche l’onnipotente e misteriosa mafia svanirà come un incubo”.

Le ragazze e i ragazzi del gruppo di lavoro
sul contrasto alla criminalità organizzata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: