Un progetto…per i prof!

Anche i prof studiano! Eccome studiano!

Con curiosità e piacere accogliamo il primo articolo di un prof. sul blog d’Istituto, il professore Beppe Stefanelli, che ci racconta un’esperienza di formazione rivolta ai docenti della nostra scuola.

É arrivato quasi alla conclusione un lungo progetto di mobilità ERASMUS dell’I.I.S. “Mario Rigoni Stern” di Bergamo, finalizzato alla formazione e all’aggiornamento di quattordici docenti attraverso la partecipazione a corsi svolti presso enti partner di due paesi europei, Regno Unito e Malta, selezionati sulla base delle esigenze di miglioramento dell’Istituto.

Si è trattato di un’azione pensata ed elaborata ad integrazione e completamento di numerose attività già avviate allo scopo di rafforzare le competenze digitali dei docenti, innovare la didattica e, soprattutto, orientare la scuola verso una dimensione europea e, più ambiziosamente, internazionale.

Ricordiamo qui solo alcune delle attività svolte. Ad esempio da due anni ad oggi, sono stati attivati più corsi rivolti ai professori per incentivare l’uso degli strumenti della piattaforma Google in ambito scolastico, pratica oggi ampiamente diffusa tra docenti e studenti per condividere materiali e lavorare in sinergia in tempo reale; oppure i corsi di lingua inglese, base e avanzato, al fine di rendere i prof in grado di seguire successivi corsi in lingua con un’articolazione più ampia come quelli che hanno visto alcuni prof partire per Malta per una full immersion linguistica oppure per la Gran Bretagna per un confronto più complesso con altri sistemi scolastici. E ancora tanto altro che segue l’idea di fondo di tutto il progetto, cioè quella di rendere gli insegnanti, e attraverso di loro gli studenti, capaci di confrontarsi con il mondo esterno, non solo quello locale e nazionale, ma europeo e internazionale

In particolare, relativamente al Programma ERASMUS plus, le attività formative individuate hanno avuto lo scopo di:

  • migliorare le competenze in lingua inglese di tutto il personale, sia degli insegnanti curricolari sia degli Insegnanti Tecnico Pratici;
  • formare un maggior numero di docenti CLIL (Content and Language Integrated Learning) ovvero in grado di utilizzare la lingua inglese anche nell’ambito dell’insegnamento di discipline tecniche e/o scientifiche;
  • favorire la costituzione di gruppi di lavoro per lo sviluppo di progetti interdisciplinari in lingua straniera, che si avvalgano di strategie di collaborazione e cooperazione all’interno del Consiglio di classe, organizzati in sinergia tra docenti di disciplina non linguistica e docenti di lingua straniera;
  • formare i docenti di lingua dell’istituto sulla metodologia CLIL, affinché possano fornire un adeguato e fattivo supporto nella preparazione dei materiali utilizzati dai docenti che utilizzano l’inglese come lingua veicolare;
  • sensibilizzare all’uso di tecnologie innovative per l’apprendimento e agli input europei nella didattica speciale per facilitare l’apprendimento di allievi con bisogni speciali (immigrati, DA, DSA e BES);
  • proiettare i futuri studenti in una dimensione sempre più internazionale in quanto le attività europee di interscambio sono destinate ad aumentare, anche come risposta alla necessità di sviluppare dei curricula professionali condivisi e di stimolare nei ragazzi una visione europea e internazionale del loro futuro.

I prof. che hanno partecipato al progetto di mobilità sono stati individuati valutando sia la disponibilità ad un coinvolgimento attivo e propositivo sia impegno e volontà dimostrati nell’aggiornamento e nella crescita professionale. 

Si è cercato, inoltre, di costituire un gruppo di docenti che per la diversità e la specificità dei loro profili professionali consentisse di ottimizzare l’investimento formativo, coprendo tutti gli ambiti dell’insegnamento: umanistico, scientifico, tecnico-pratico, sostegno.

I risultati delle esperienze di mobilità sono stati e saranno condivisi con insegnanti e studenti anche in seguito attraverso diverse modalità, con il fine di accrescere il ritorno effettivo di ogni singolo investimento formativo tramite la creazione di un patrimonio comune di conoscenze. 

Le esperienze vissute, le conoscenze acquisite e le buone pratiche apprese e/o elaborate sono state divulgate mediante azioni di comunicazione interne ed esterne all’Istituto. Queste azioni hanno visto il coinvolgimento di tutti gli attori del progetto e l’utilizzo combinato di più strumenti e canali: riunioni di dipartimento, due siti web dedicati (Erasmus e CLIL, entrambi accessibili dal sito della scuola), social media, seminari. 

Il programma Erasmus plus, questo il nome di questo complesso progetto, ha prodotto risultati significativi soprattutto relativamente all’accrescimento delle competenze linguistiche e di quelle metodologiche nonché alla loro spendibilità in tutte le classi. In particolare, si ricorda che l’insegnamento mediante la metodologia CLIL è obbligatorio per l’ultimo anno degli istituti tecnici e che per ottemperare a tale impegno da quest’anno presso la nostra scuola inizierà l’esperienza RID – Rete Internazionalizzazione Docenti. Si tratta di una iniziativa che vedrà studenti tirocinanti della Utah State University e docenti italiani lavorare insieme per circa due mesi (marzo e aprile), su più discipline, con orari e impegni diversi nelle classi del quinto anno. In costante contatto con i colleghi italiani, Sabrina e Nathan (questi i nomi dei due ragazzi americani prossimi alla laurea in Scienze Agrarie) sono già al lavoro per preparare unità didattiche per le seguenti discipline: Economia, Gestione dell’Ambiente e del territorio, Trasformazione dei prodotti, Inglese tecnico. Si occuperanno anche di orientamento (Readiness) e guideranno gruppi di conversazione pomeridiani su temi curricolari per tutti gli alunni (e insegnanti) di buona volontà.

Buon lavoro a tutti, docenti e studenti!

Beppe Stefanelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: