21 Marzo: la Giornata della Memoria e dell’Impegno

Il 21 marzo segna l’inizio della primavera, la stagione della rinascita e della speranza e, da alcuni anni, l’Associazione Libera, celebra la Giornata della Memoria e dell’Impegno, in ricordo delle vittime innocenti di mafia.

Questa Giornata nasce dal dolore di una mamma. Infatti: in una giornata di sole di alcuni anni fa, mentre sull’autostrada tra Punta Raisi e Palermo, Magistrati, Rappresentanti delle Istituzioni e delle Forze dell’Ordine, cittadini e studenti commemorano il primo anniversario della Strage di Capaci, una donna minuta, vestita di nero, si avvicina a Don Luigi Ciotti. è la mamma di Antonino Montinaro, il caposcorta di Giovanni Falcone, e gli chiede perché il nome del figlio non viene mai pronunciato, ma semplicemente ricondotto all’espressione ”I ragazzi della scorta”.
Da questa richiesta di identità, da questa sofferenza, nasce il 21 marzo e da allora ogni anno, in una città diversa, un lungo elenco di nomi “fa memoria”, aiuta a fare rivivere le vittime innocenti delle mafie.

Anche la nostra scuola – dove un gruppo di ragazze e ragazzi, si è volontariamente aggregato intorno a questi temi di impegno civile – ha partecipato negli anni scorsi alla Giornata del 21 marzo.
Siamo stati a Mantova nel 2018, ognuno di noi portava un vasetto di primule e in ogni vasetto c’era il nome di una vittima che volevamo ricordare. Lo scorso anno siamo stati a Padova, avevamo delle cassette, come le sigaraie dei film del neorealismo, e in quelle cassette c’erano la terra e i fiori e ancora i nomi di alcune vittime, morte per aver denunciato quell’azione criminale che viene definita Ecomafia e comprende i reati ambientali.
Si, perché noi siamo un Istituto Agrario, conosciamo l’importanza della terra che ci nutre e quella terra vogliamo preservare dallo sfruttamento indiscriminato  e da chi la vuole avvelenare.

Quest’anno il 21 marzo ci coglie chiusi nelle nostre case, sperduti e attoniti, ma siamo distanti solo fisicamente perché il 21 marzo, giorno di inizio della primavera, ci stringiamo in un abbraccio ideale e sono sicura che #celafaremo e, soprattutto, ce la farete voi, giovani donne e giovani uomini.
Non potremo fare finta che nulla sia successo, perché è successo qualcosa che ci ha sovrastato, ma riprenderemo con consapevolezza e impegno rinnovato.

Clementina Gabanelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: