Sport cinofili

Nati per testare l’attitudine ed il temperamento del cane allo scopo di selezionarne la razza, gli sport cinofili sono oggi praticati anche da cani non di razza perché possono migliorare la relazione cane-padrone e la salute fisica e mentale di entrambi.

In questo articolo ci concentreremo su due tra gli sport cinofili più praticati al mondo ossia l’agility dog e l’obedience. Tra i più famosi troviamo anche disc dog, fly ball, sheep dog e molti sport acquatici ma i due indicati per primi sono senza dubbio i più praticati.

fly ball
disc dog
freestyle (agility in acqua)

La disciplina più impegnativa è l’agility in quanto richiede le basi dell’educazione e dell’obedience e implica una buona armonia e intesa tra il cane e il suo conduttore. È anche tra le discipline più divertenti e collaborative e viene svolta anche in campo terapeutico-riabilitativo.
Consiste in un percorso ad ostacoli (da un minimo di 15 ad un massimo di 22) come salto, passerella, bascula, tunnel, slalom ecc. che deve essere eseguito in base agli ordini del conduttore nel minor tempo possibile, anche se non si tratta di una gara di velocità ma piuttosto di abilità, in quanto la valutazione avviene in base al TPS ed al TPM.
Il TPS è il Tempo di Percorso Standard, ossia un indice che viene ottenuto dividendo la distanza esatta del percorso per la velocità che l’esperto/giudice stabilisce, mentre il TPM, ossia il Tempo di Percorso Massimo, è in genere il doppio del TPS. Sono importanti perché permettono una valutazione oggettiva del tempo impiegato.
Eventuali errori sul percorso come arresti del movimento, scarti laterali per evitare l’ostacolo o il superamento di esso quando nel percorso era previsto un semigiro, incidono sul punteggio ottenuto.

salto singolo
slalom
bascula
tunnel

Anche nell’obedience l’ingrediente essenziale è la buona armonia tra cane e conduttore. Questa disciplina che ha come fine l’insegnamento di un comportamento controllato e collaborativo, richiede concentrazione, precisione e prontezza del cane nello svolgere gli esercizi. Tra i principali troviamo il resta, seduto, terra, la condotta con e senza guinzaglio.
La valutazione si basa sulla motivazione positiva del cane, sulla collaborazione e sulla complicità tra lui e chi lo conduce e in base alla capacità di creare e conservare un contatto indelebile e felice.

condotta con guinzaglio
seduto e resta
condotta senza guinzaglio

I cani per stare bene hanno bisogno di svolgere attività fisica e di avere una mente stimolata. Un cane annoiato è probabilmente anche stressato e difficile da gestire. Consiglio vivamente la pratica di una di queste discipline perché migliorano la nostra convivenza ed esperienza con loro.

E l’antica amicizia, la gioia di essere cane e di essere uomo tramutata in un solo animale che cammina muovendo sei zampe e una coda intrisa di rugiada.

Pablo Neruda

Vanessa Suardi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: